Lullaby, un mio senryū sul Daily Haiku di Charlotte Digregorio: June 23, 2017

Il mio senryū Lullaby (dedicato a mio marito Valerius), già tradotto in lingua russa sulla rivista Ershik (edita da Valeria Simonova-Cecon e Vladislav Vassiliev), appare oggi su Daily Haiku, la rubrica quotidiana di haiku e senryū dal mondo, edita dalla poetessa e critica letteraria americana Charlotte Digregorio, che ringrazio di cuore ❤
*Originale Italiano
la ninnananna –
si addormenta pian piano
il suo papà
*Traduzione Russa
колыбельная ー
потихоньку засыпает
её папа
(Ershik, n° 15, Ottobre 2016)
*Traduzione Inglese
lullaby–
little by little her daddy
falls asleep
(Daily Haiku ~ Charlotte Digregorio’s Writer’s Blog, 23 Giugno 2017)

Charlotte Digregorio's Writer's Blog

lullaby–
little by little her daddy
falls asleep


by Maria Laura Valente  (Italy)
Ershik, No. 15, October 2016

View original post

‘Dandelion blooms’ ~ un mio haiku ospitato nella rubrica giapponese Asahi Haikuist Network (May 5, 2017)

Il 5 Maggio 2017, per celebrare la festa dei bambini che ricorre in Giappone, David McMurray ha pubblicato sulla sua rubrica Asahi Haikuist Network molti haiku a tema.

Tra questi, figura un mio haiku dedicato al primo compleanno di mia figlia Lorelei. La data in cui ricorre – il 24 Settembre – è per me molto particolare poiché coincide con il giorno del mio compleanno.

Riporto di seguito lo haiku assieme al breve commento del prof. McMurray, in lingua inglese ed italiana.

***
Maria Laura Valente and her daughter celebrate their birthdays on the same day. This haiku commemorates their first birthday together.

a candle
on her first birthday cake–
dandelion blooms

© Maria Laura Valente
***

Maria Laura Valente e sua figlia festeggiano il compleanno nello stesso giorno. Questo haiku celebra il loro primo compleanno insieme.

una candelina
sulla sua prima torta –
sboccia un soffione

© Maria Laura Valente
***

Link diretto alla rubrica:

http://www.asahi.com/ajw/articles/AJ201705050005.html

p

‘L’ombra del faro’ ~ il mio haiku secondo classificato al Premio di Poesia Haiku ‘Giappone Svelato’ (Bari, 2017)

Il mio haiku è risultato secondo classificato al Premio di Premio di Poesia Haiku ‘Giappone Svelato’ (Bari, 2017), evento inserito tra le Celebrazioni Ufficiali del 150° anniversario dei Rapporti Diplomatici tra Italia e Giappone, con il Patrocinio dell’Ambasciata Giapponese, che si affianca a quello delle istituzioni locali.

mare d’inverno –
si scioglie nel tramonto
l’ombra del faro

© Maria Laura Valente
18118927_911462332328129_6521436374713688305_n

‘Homemade Pasta’ ~ un mio componimento appare nella rubrica americana Haiku in the workplace (Apr. 26, 2017)

Un mio componimento, sul tema ‘L’espatriato‘, appare nella rubrica americana Haiku in the workplace (26 Aprile 2017), edita da Jim Kacian.
~
A workplace haiku of mine, about ‘The Ex-Pat‘ has been featured in the american column Haiku in the workplace (Apr. 26, 2017), edited by Jim Kacian.

working abroad —
my mother’s weekly shipping
of homemade pasta
~
lavoro all’estero –
la pasta fatta in casa di mamma
arriva ogni settimana

© Maria Laura Valente

Link diretto alla rubrica:
~
Direct Link:

https://www.thehaikufoundation.org/2017/04/26/haiku-in-the-workplace-the-ex-pat/

Raw homemade pasta with infinity symbol

Due miei componimenti sulla Romagna appaiono in Giappone su Asahi Haikuist Network (April 21, 2017)

Il 21 Aprile 2017, per celebrare la Giornata della Terra – Earth Day (22/4/17), due miei componimenti appaiono su Asahi Haikuist Network, la rubrica del celebre quotidiano nipponico Asahi Shimbun, curata, sin dal 1995, da David McMurray, docente di Studi Interculturali all’Università Internazionale di Kagoshima, in Giappone.
I miei versi appaiono nella seconda sezione della rubrica, denominata From The Notebook (Dal Taccuino), arricchiti dal commento del prof. McMurray.

Questo, il testo originale, seguito dalla traduzione in lingua italiana dei componimenti e del commento:

Commuting to school in Italy, Maria Laura Valente describes her town of Romagna as “a very green country with a wonderful natural landscape, with many beautiful peach trees blossoming in pink.” Her haiku underlines the importance of environmental protection. By the time her students graduate at Marie Curie High School, she hopes they will be ready to take action and be a voice for beneficial change to our shared world heritage.

misty highway–
invisible peach trees
blossom

Valente’s second haiku is about the shallow Rubicon river. Surrounded by a beautiful park and a naturalistic path called Julius Caesar’s Ring, she says that “on misty days you can’t see the river anymore, we only can hear the sound of water.”

deep mist–
Rubicon is nothing
but a sound

© Maria Laura Valente

*

In Italia, mentre viaggia come pendolare verso la scuola dove insegna, Maria Laura Valente descrive la Romagna come “una terra ricca di verde, con un meraviglioso paesaggio naturale, arricchito da tanti, bellissimi alberi di pesco che in Primavera si ornano di fiori rosa”. Il suo haiku sottolinea l’importanza della protezione dell’ambiente. Lei spera che i suoi alunni, dopo essersi diplomati all’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Marie Curie (Savignano sul Rubicone), saranno in grado di agire in tal senso e di far sentire la propria voce a favore di un cambiamento positivo verso la protezione del nostro patrimonio ambientale condiviso.

nebbia in autostrada –
invisibili, i peschi
stanno fiorendo

Il secondo haiku della Valente parla, invece, del Rubicone, circondato da uno splendido parco e da un sentiero naturalistico chiamato L’Anello di Cesare. L’autrice racconta che “nei giorni di nebbia fitta, il fiume diventa invisibile e tutto ciò che resta è la voce dei suoi flutti”.

profonda nebbia –
nient’altro che la voce
del Rubicone

© Maria Laura Valente

Questo, il link diretto alla rubrica:
http://www.asahi.com/ajw/articles/AJ201704210016.html

fiume-2