Stelle Spente

Ricordi?

Scivolavamo insieme
verso il nulla –
labbra fredde
alla deriva
di infinite illusioni
immobili,
inutili.

E il sudario del mare
ad avvolgere
i nostri sogni morenti.

Ricordi?

Liuti e flicorni
negli abissi –
variazioni di silenzio
lungo il nostro incedere
spettrale,
simulacro sterile
di vacue sembianze.

E l’eclissi d’ogni amplesso,
a spalancare il respiro
di una lacrima.

Ma non era tempo ancora
di morire.
Non con te.
Non per te.

Ricordati di me.

Capelli scarmigliati,
svanivo dai tuoi occhi –
stella spenta.
Germe di luce
per un altrove
palpitante d’attesa.

Ricordati di te.

Eroe caduto,
svanivi dai miei occhi –
stella spenta.
Vivente sepolcro
vuoto di parole,
vuoto di emozioni.

Nella mia crisalide,
ali di fenice
fremono in fiamme –
atroce bellezza
che non potrai conoscere
né ricordare.

 

Maria Laura Valente, in Lustralia – Abluzioni Liriche, LunaNera, 2016.

buco-nero

Annunci

3 pensieri su “Stelle Spente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...